Il Patto Educativo

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ

La nostra scuola cattolica offre “percorsi formativi che mirano ad avviare il giovane a diventare maturo e responsabile dal punto di vista umano e civico, e ben preparato professionalmente”.

La nostra Scuola è un ambiente educativo dove imparano a convivere coloro che si proiettano verso traguardi lavorativi o di istruzione anche di alto livello e coloro che necessitano di attenzioni e di interventi particolari.

Le attività che arricchiscono l’offerta formativa, infine, danno modo agli studenti di approfondire tematiche attuali e vicine ai loro interessi, ma anche di particolare valore culturale e sociale per preparare non solo diplomati competenti, ma anche cittadini maturi e consapevoli”.

La condivisione e il rispetto delle regole del vivere e del convivere sono fondamentali ed irrinunciabili per realizzare gli obiettivi che la scuola si è posta e che sono espressi nei documenti fondamentali dell’Istituto (Progetto Educativo, Piano dell’Offerta Formativa, Regolamento dell’Istituto).

Scuola

La Scuola si impegna a:

  • instaurare una relazione con il singolo alunno e con il gruppo classe al fine di favorirne una crescita naturale e serena, secondo il carisma giuseppino;
  • creare un clima di serenità e di cooperazione tra docenti, allievi e genitori;
  • promuovere con ogni singolo alunno un clima di confronto e di reciprocità per motivarlo all’apprendimento;
  • realizzare i curricoli disciplinari, le scelte organizzative e le metodologie didattiche elaborate nel Piano dell’Offerta Formativa;
  • fornire spiegazioni dettagliate, ripetute ciclicamente e ampliate progressivamente;
  • comunicare alle famiglie l’andamento didattico e disciplinare (valutazioni, assenze, ritardi…) allo scopo di ricercare ogni possibile sinergia;
  • stabilire con equo anticipo le verifiche didattiche scritte previste comunicando la tipologia e la data agli alunni attraverso il registro di classe ed restituirle in tempo utile.

Famiglia

La famiglia si impegna a leggere attentamente e vincolarsi al rispetto del Regolamento della Scuola e sue successive modifiche. In modo particolare a:

  • prendere visione del Regolamento della scuola e dello Statuto delle studentesse e degli studenti e rispettarli;
  • rispettare l’orario di ingresso a scuola degli studenti, limitare le uscite anticipate a casi eccezionali, giustificare le assenze nella modalità prestabilita;
  • trasmettere ai figli il valore del rispetto delle norme contenute nel Regolamento d’Istituto e negli allegati disciplinari, al fine di operare per il raggiungimento degli obiettivi formativi;
  • partecipare alle riunioni e alle attività proposte per i genitori durante l’anno;
  • instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettandone la libertà di insegnamento e la consapevolezza valutativa;
  • fornire alla scuola una documentazione adeguata per problematiche psicologiche e di apprendimento al fine di poter permettere al Consiglio di Classe di predisporre, in tempo utile ed efficace, un piano personalizzato di apprendimento e di crescita umana;
  • essere consapevole che le infrazioni disciplinari da parte dell’allievo possono dar luogo a sanzioni;
  • risarcire la scuola per i danneggiamenti arrecati dall’uso improprio dei servizi, per i danni agli arredi e alle attrezzature e di ogni altro danneggiamento o lesioni a persone provocato da cattivo comportamento del figlio; qualora l’autore del fatto non dovesse essere identificato, risarcirà il danno in concorso con gli altri.

Studente

Lo studente si impegna a:

  • conoscere e rispettare le normative vigenti nella scuola;
  • assolvere assiduamente agli impegni di studio;
  • rispettare le persone, le regole, gli impegni, le strutture, gli orari;
  • evitare di provocare danni a cose, persone, suppellettili e al patrimonio della scuola;
  • mantenere una correttezza di comportamento, linguaggio e abbigliamento;
  • recepire con attenzione le proposte educative dei docenti;
  • dimostrare lealtà nei rapporti, nelle verifiche e nelle prestazioni;
  • essere disponibile a migliorare, a partecipare, a collaborare;
  • portare sempre tutto il materiale necessario (libri, quaderni, vocabolari, materiale da disegno);
  • in caso di assenza, informarsi in modo opportuno e completo delle attività svolte dai docenti a scuola e del lavoro assegnato, perché l’assenza, anche per malattia, non giustifica il non svolgimento di quei compiti per i quali la spiegazione è stata fatta precedentemente all’assenza;
  • attendere l’arrivo dl docente nel cambio delle ore, rimanendo in classe e al proprio posto.

Il Patto Educativo di corresponsabilità si considera valido dalla data della firma da parte dei genitori fino alla conclusione del ciclo scolastico.

ISTITUTO MURIALDO ALBANO

Da quasi un secolo, l’Istituto Murialdo forma generazioni di ragazzi attraverso la scuola e dà loro la possibilità di apprendere le materie scolastiche in modo eccellente.