Scuola on-line
Scuola on-line

Accedi al registro elettronico

 
   

Elezioni al Consiglio d’Istituto

Anche nella nostra Scuola – sede di Albano – si sono svolte le elezioni per il rinnovo degli Organi Collegiali.

Le votazioni, che si sono svolte nella mattinata degli scorsi domenica 24 e lunedì 25 novembre, hanno registrato una discreta affluenza per la componente genitori  (101/888), docenti (14/53) e personale ATA (7/20).

Massiccia, invece, è stata la partecipazione degli studenti dei Licei (128/146) per eleggere i propri rappresentanti al Consiglio d’Istituto.

Terminate le operazioni di voto e scrutinate le schede, sono risultati eletti i seguenti candidati (in ordine di preferenze raggiunte):

 

Genitori

Primaria –  Tudini Simona, Bagaglini Claudia

Scuola Secondaria di I grado (Medie)  – Cavallito Simona, Passariello Francesca

Scuola Secondaria di II grado (Licei)  – Mastrocinque Dina

 

Studenti

Scuola Secondaria di II grado (Licei) –  Battistelli Riccardo, Valentini Manuel, Gramenzi Jacopo, Valerio Giulia

 

Docenti

Docenti  Primaria – Di Berardino Daniela

Docenti Scuola Secondaria di I grado (Medie)  – Di Piro Monica

Docenti  Secondaria di II grado (Licei)  –  Monderna Stefano

 

ATA (Amministrativi/Tecnici/Ausiliari)

Diana Carmelina

 

Mentre auguriamo a tutti un buon lavoro per questo importante compito di rappresentanza e di collaborazione, alleghiamo qui sotto la normativa (piuttosto complessa, per la verità) per l’attribuzione dei posti.

 

ATTRIBUZIONE DEI POSTI NELLE ELEZIONI DEL CONSIGLIO D’ISTITUTO

L’attribuzione dei posti è regolata dall’art. 44 dell’OM 215/1991

Le operazioni ai fini dell’attribuzione dei posti spettano al seggio elettorale n. 1

La cifra elettorale di una lista è costituita dalla somma dei voti validi riportati dalla lista stessa in tutti i seggi della scuola (seggio n.1).

La cifra individuale di ciascun candidato è costituita dalla somma dei voti di preferenza.

Per l’assegnazione del numero dei consiglieri a ciascuna lista si divide ciascuna cifra elettorale successivamente per 1, 2, 3, 4 … sino a concorrenza del numero dei membri del Consiglio da eleggere e quindi si scelgono, fra i quozienti così ottenuti, i più alti, in numero eguale a quello dei consiglieri da eleggere, disponendoli in una graduatoria decrescente.

Ciascuna lista ha tanti rappresentanti quanti sono i quozienti ad essa appartenenti, compresi nella graduatoria. A parità di quoziente, nelle cifre intere e decimali, il posto è attribuito alla lista che ha ottenuto la maggiore cifra elettorale e a parità di quest’ultima, per sorteggio.

Se ad una lista spettano più posti di quanti sono i suoi candidati i posti eccedenti sono distribuiti tra le altre liste, secondo l’ordine dei quozienti.

Ultimata la ripartizione dei posti tra le liste, si provvede a determinare, nei limiti dei posti assegnati a ciascuna lista, i candidati che, in base al numero delle preferenze ottenute, hanno diritto a ricoprirli.

In caso di parità del numero di voti di preferenze tra due o più candidati della stessa lista, sono proclamati eletti i candidati secondo l’ordine di collocazione nella lista; lo stesso criterio si osserva nel caso in cui i candidati non abbiano ottenuto alcun voto di preferenza.

Al termine delle procedure su indicate, il seggio elettorale n. 1 procede mediante affissione all’albo, entro 48 ore, alla pubblicazione dell’elenco dei membri del consiglio eletti.

Comments are closed.
Categorie

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.

Ultimi articoli